Solvibilità:

Semplice, veloce e professionale

Lo Stato, le aziende e i privati: tutti sono soggetti a controlli e valutazioni

Che necessitiate di un credito al consumo, che progettiate il finanziamento di un’autovettura o che vogliate accedere a un credito ipotecario per finanziare la vostra abitazione, la procedura prevista sarà esattamente la stessa di quella seguita da un’azienda o da uno Stato che chiedono a terzi un prestito in denaro sul mercato finanziario. Tuttavia, in tal caso la loro affidabilità creditizia sarà valutata dalle agenzie di rating internazionale quali S&P, Moody’s e Fitch. Nel caso di un credito privato il richiedente sarà invece valutato dagli istituti finanziari interessati.

Ai fini della valutazione si considerano quasi sempre i dati forniti dall’Associazione per la gestione di una centrale di informazioni di credito (ZEK) e dalla Centrale d’informazione per il credito al consumo (IKO). Spesso vengono inoltre raccolti anche i dati forniti da agenzie di informazioni private. Pertanto, quanto migliori risulteranno i dati relativi alla vostra solvibilità, tanto più facile sarà per voi ottenere un credito in qualità di privato e, inoltre, migliori saranno anche le condizioni a cui avrete accesso.

Valutare bene le proprie mosse: attenzione se presentate una domanda a più banche

Quando richiedete un’offerta di credito a un fornitore di servizi finanziari, questo informerà sempre la ZEK in merito alla vostra richiesta. Le informazioni relative alla solvibilità della ZEK includono tutte le richieste da voi presentate di recente alle banche e ad altri finanziatori. E quindi attenzione: se richiedete un’offerta a diverse banche con l’obiettivo di confrontare le varie soluzioni proposte, il rischio sarà quello di dare l’impressione di aver già ricevuto vari rifiuti da altri istituti.

Pertanto, come prima cosa non richiedete mai un’offerta concreta, ma informatevi soltanto su quali siano le attuali condizioni legate al credito. Inoltre, per conoscere gli interessi, le durate e altre condizioni potete anche accedere ai siti Internet dei vari istituti di credito oppure utilizzare semplicemente il tool di calcolo del credito di bob Finance.

Suggerimento per migliorare la propria solvibilità: pianificare preventivamente

A tutti può capitare di dimenticare di pagare in tempo una fattura e di ricevere quindi un sollecito. Nulla di grave, se si tratta di un singolo caso. Ma se tali casi tendono ad accumularsi, nel giro di uno o due anni potreste avere delle difficoltà nel momento in cui presentate una domanda per un credito. Che richiediate un piccolo credito o che necessitiate di un finanziamento per costruire una casa, i meccanismi che influenzano le condizioni e che determinano la decisione in merito all’erogazione del credito sono sempre gli stessi.

E anche se oggi non avete bisogno di un credito di costruzione, perché magari il finanziamento della vostra abitazione è previsto solo fra qualche anno, fin da ora potete fare molto per avere un profilo di solvibilità positivo in futuro. Evitate di:

  • accumulare crediti
  • non pagare le fatture
  • saldare in modo irregolare le rate per la restituzione di un credito
  • avere troppe carte di credito